4 commenti
  1. Grazie per il preziosissimo post Hana! *_* me lo salvo tra i preferiti così posso usarlo come guida per recuperare alcuni titoli. In casa ho già "io sono un gatto" e devo proprio decidermi a leggerlo!
    Tra gli autori citati, quello che mi incuriosisce di più è Akutagawa, anche se in genere preferisco i romanzi ai racconti.
    Grazie anche per aver linkato il mio post :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembrava più che doveroso lineare anche il tuo post 😉.
      Se devo essere sincera, anch'io sono incuriosita soprattutto dai racconti di Akutagawa. Alcuni fortunatamente sono facilmente reperibili anche in eBook, quindi saranno tra le mie prossime letture. Un bacio

      Elimina
  2. Wow che lavorone!
    guarda hai fatto benissimo a mettere in luce non l'anime (di cui parla Cle in modo accurato) ma appunto i vari romanzi, perchè io molti non li conoscevo.
    Ho letto solo il manga de "Lo squalificato" e "Il Signorino".
    Lo squalificato (manga) prob è il mio preferito di Furuya, la storia (adattata da lui ai giorni nostri) l'ho trovata davvero bellissima.
    De "Il Signorino" ho bei ricordi, ma l'ho letto anni e anni fa.

    Complimenti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti!
      Mi sembrava più interessante fare qualche approfondimento sulle fonti di ispirazione della serie, proprio perché avendola vista e discussa in gruppo c'era il rischio di fare post molto simili; così, invece, si possono unire i nostri articoli in modo da avere una visione d'insieme da più punti di vista.

      Elimina